Nel field pure 7 tra le 10 migliori proette al mondo

A Clifton, in New Jersey, dal 12 al 15 maggio va in scena la Founders Cup che, per la prima volta, si giocherà sul percorso dell’Upper Montclair Country Club. Dove tra le 144 concorrenti ci sarà anche un’azzurra: Giulia Molinaro. La proette veneta, che due settimane fa è uscita al taglio al Palos Verdes Championship, dovrà fare i conti con avversarie di livello assoluto. Tra queste, la sudcoreana Jin Young Ko che, oltre ad essere la regina mondiale del golf femminile, ha vinto le ultime due edizioni di questo torneo (nel 2019 e nel 2021). Per quel che riguarda la Top 10, saranno presenti in campo anche Lydia Ko (terza), Atthaya Thitikul (quarta), Minjee Lee (quinta), Nasa Hataoka (sesta), Lexi Thompson (nona) e Sei Young Kim (decima). In gara pure Jennifer Kupcho, vincitrice quest’anno del The Chevron Championship (primo Major femminile del 2022). Mentre giocherà in casa la statunitense Marina Alex (è cresciuta in New Jersey), che ha recentemente vinto il Palos Verdes Championship. La competizione metterà in palio 3.000.000 di dollari, il più alto di un evento del LPGA Tour ad eccezione dei Major e del CME Group Tour Championship.

Nella foto, Giulia Molinaro

L’articolo LPGA Tour, Founders Cup: Giulia Molinaro negli USA sembra essere il primo su Federgolf.