Lo statunitense trova il successo davanti al connazionale Clay Amlung e allo spagnolo Jose Ballester

Sui percorsi del Miami Beach Golf Club e del Normandy Shores Golf Course, in Florida (Stati Uniti d’America) è andato in scena il South Beach International Amateur, uno dei tornei amatoriali di golf più importanti al mondo. L’evento è stato dominato da Finigan Tilly che, sin dal primo giorno, si è trovato in testa al leaderboard. Il californiano si è imposto con un totale di 268 (64 65 70 69, -15) colpi davanti al connazionale Clay Amlung, secondo con 270 (-13) e allo spagnolo Jose Ballester, terzo con 271 (-12). Tra gli italiani in gara, il migliore è stato Marco Florioli che ha chiuso in 28/a posizione con uno score di 279 (71 64 72 72, -4). Il bergamasco è stato l’unico azzurro a superare il taglio.

Il team che ha rappresentato l’Italia, accompagnato dal Commissario Tecnico della Squadra Nazionale Dilettanti Maschile, Alberto Binaghi, era formato inoltre da Pietro Bovari (143, +2), Matteo Cristoni (144, +3), Leonardo Rigamonti (148, +7), Giovanni Manzoni (148, +7) e Lucas Nicolas Fallotico (149, +8). Altri cinque atleti, invece, hanno partecipato a titolo individuale: Filippo Ponzano e Sebastiano Frau (142, +1), Eugenio Bernardi e Riccardo Fantinelli (143, +2), oltre ad Alessandro Nardini (147, +6).

Per Finigan Tilly si tratta del primo successo in carriera al South Beach International Amateur: nelle prime tre apparizioni in questa manifestazione non aveva mai superato il taglio. Grazie a questa vittoria, il californiano succede nell’albo d’oro al texano Cole Hammer, vincitore nel 2020.

Nella foto, Marco Florioli

L’articolo South Beach International Amateur, vince Tilly. Florioli 28/o sembra essere il primo su Federgolf.