L’irlandese trova il successo davanti al canadese Kurtis Barkley. Ottimo piazzamento per il livornese

Negli Emirati Arabi Uniti, a Dubai, è andato in scena l’EDGA Dubai Finale, evento riservato a otto tra i migliori golfisti diversamente abili nella classifica WR4GD che si è svolto con la formula Stroke Play sulla distanza di 36 buche. A vincere è stato l’irlandese Brendan Lawlor con un totale di 143 (70 73, -1) colpi davanti al canadese Kurtis Barkley, secondo con 147 (+3), e ai britannici Kipp Popert e Mike Brown, terzi con 150 (+6). Tommaso Perrino, unico azzurro in gara, ha chiuso con un buon 5/o posto e uno score di 152 (73 79, +8). Il livornese, Commissario Tecnico della Squadra Nazionale Paralimpica Maschile e Femminile della FIG, quest’anno è stato il trionfatore assoluto dell’Open d’Italia Disabili Sanofi Genzyme dove s’è confermato campione, conquistando anche il titolo italiano. Il toscano nel 2020 e nel 2021 ha giocato anche l’Open d’Italia al fianco dei migliori giocatori dell’European Tour, dimostrando l’inclusività del golf.

Nella foto, Tommaso Perrino

L’articolo EDGA Dubai Finale, Perrino 5/o. Vince Lawlor sembra essere il primo su Federgolf.