Il torneo per golfisti diversamente abili si è svolto sul percorso del Vila Sol Golf Course, a Vilamoura

In Portogallo, sul percorso del Vila Sol Golf Course (par 72), a Vilamoura, è andato in scena l’EDGA Algarve Open, torneo organizzato in combinata tra EDGA, la Federazione golfistica lusitana e l’Associazione del Turismo dell’Algarve. La competizione si è svolta sulla distanza di 36 buche con formula Stroke Play e hanno preso parte all’evento sei azzurri della Squadra Nazionale Paralimpica: Luisa Ceola, Davide Fasci, Cristiano Berlanda, Giuseppe Bagnarelli, Pietro Andrini ed Edoardo Biagi.

Nella categoria Gross Men, a vincere è stato il francese Charles-Henri Quelin con un totale di 147 (75 72, +3) colpi davanti all’inglese Brad Smith, secondo con 153 (+9). Giuseppe Bagnarelli (100 94) ed Edoardo Biagi (96 98), i migliori degli italiani, hanno chiuso 25/i con 194 (+50). Dietro di loro Cristiano Berlanda, 30/o con 195 (101 94, +51). Al 34/o posto si è piazzato Davide Fasci con 199 (108 91, +55), mentre Pietro Andrini è 35/o con 200 (99 101, +56).

Charles-Henri Quelin si è imposto anche nella categoria Nett Men, sempre davanti a Brad Smith e a Ian Dixon, terzo con 151 (+7). Tra gli azzurri, Giuseppe Bagnarelli ed Edoardo Biagi hanno conquistato l’8/o posto con 158 (+14).

Daphne Van Houten, invece, ha vinto la gara femminile categoria Gross Women. L’olandese, con un totale di 168 (85 83, +24), ha preceduto l’inglese Aimi Bullock, seconda con 178 (+34). Luisa Ceola è 4/a con 202 (102 100, +58). Nella categoria Nett Women, invece, l’azzurra è 5/a con 165 (84 81, +21), mentre a vincere è stata Aimi Bullock con 155 (75 80, +11).

L’articolo EDGA Algarve Open, spettacolo e inclusione in Portogallo sembra essere il primo su Federgolf.