Il maltempo ha impedito la conclusione dei tornei in due dei quattro campi spagnoli su cui si sta svolgendo lo Stage 2 della Qualifying School dell’European Tour e che si protrarranno di un giorno.

Si sono completati tre giri al Club de Golf Bonmont (par 72) di Tarragona, dove ha mantenuto il comando con 205 (67 70 68, -11) Aron Zemmer (nella foto), che ha quattro colpi di vantaggio sull’inglese Dave Coupland (209, -7) e cinque sul nordirlandese Jonathan Caldwell, sul francese Lionel Weber e sul coreano Minkyu Kim (210, -6). In corsa per entrare tra i primi 19 classificati che accederanno alla finale Stefano Mazzoli, 25° con 216 (par), mentre la situazione è complicata per Enrico Di Nitto, 50° con 221 (+5).

In ritardo maggiore la gara all’Alenda Golf (par 72) di Alicante dove il francese Frederic Lacroix ha completato due turni con 136 (66 70, -8) e precede di tre lunghezze l’inglese Jordan Wrisdale (139, -5). Tre giri per Filippo Bergamaschi, 65° con 226 (+10) e due per Carlo Casalegno, 72° con 155 (+11), e per Alessandro Grammatica 76° con 157 (+13).

Terminati gli altri due eventi dove gli italiani in gara sono rimasti fuori dalla finale. Al Desert Springs Golf Club (par 72) di Almería ha vinto con 278 (68 68 66 76, -10) l’australiano Blake Windred, che ha superato il francese Sebastien Gros (283, -5), lo svedese Christofer Blomstrand e il finlandese Juuso Kahlos (284, -4). Out Andrea Saracino, 46° con 296 (+8).

Al Las Colinas G&CC (par 71) di Alicante, al primo posto il canadese Jimmy Jones (276 – 67 70 69 70, -8) davanti al sudafricano Wilco Nienaber (277, -7) e allo scozzese Craig Howe (279, -5). Sono rimasti fuori Stefano Pitoni 42° con 291 (+7), Federico Maccario 52° con 294 (+10), Edoardo Raffaele Lipparelli e Jacopo Vecchi Fossa 65.i con 300 (+16).

La finale avrà luogo al Lumine GC di Tarragona, sempre in Spagna, dal 15 al 20 novembre, distanza 108 buche, dove saranno assegnate 25 ‘carte’ per l’European Tour 2020.

I RISULTATI

L’articolo QS Eurotour Stage 2: ancora ritardi, Aron Zemmer resta leader sembra essere il primo su Federgolf.