Il golf scende in campo per il rispetto dell’ambiente e per l’eco-sostenibilità. Come tradizione, l’Open d’Italia è stato il teatro della cerimonia di premiazione di “Impegnati nel Verde”, riconoscimento ambientale della Federazione Italiana Golf, con il supporto dell’Istituto per il Credito Sportivo per promuovere lo sviluppo ecosostenibile del golf, sensibilizzando circoli e giocatori sulle tematiche ambientali.

Nella tenda della Federazione Italiana Golf nell’annuale cerimonia di premiazione sono intervenuti Antonio Bozzi, Vicepresidente Vicario FIG; Stefano Manca, Segretario Onorario FIG;  Andrea Abodi; Presidente ICS e Kelly Jerome,  Executive Director GEO.

I circoli premiati: Hanno ricevuto il premio Impegnati nel Verde: Golf Montecatini Terme (Cultural Heritage), Golf Club Cherasco (Energia) e Campodoglio Golf Club (Energia).

Sono stati premiati per la prima volta con la certificazione GEO: Bogogno Golf Resort, Golf Club Castelfalfi, Gardagolf Country Club, Golf Des Iles Borromées, Golf Club Margara e San Domenico Golf. Hanno ottenuto la ricertificazione GEO: Le Fronde Golf Club, Golf della Montecchia, La Pinetina Golf Club e Golf Club Udine.

La certificazione GEO è stata assegnata anche all’evento Venice Open, torneo giovanile internazionale organizzato dalla US Kids Foundation svoltosi lo scorso agosto sui percorsi padovani Play Golf 54 (Golf della Montecchia, Frassanelle Golf e Terme di Galzignano Course), primo evento dilettantistico al mondo a raggiungere questo traguardo.

L’articolo Impegnati nel Verde: premiati i circoli eco-sostenibili sembra essere il primo su Federgolf.