Quattro giocatori italiani, Lorenzo Scalise, Federico Zucchetti, Guglielmo Bravetti e Stefano Pitoni, sono al terzo posto con 68 (-3) colpi nell’Acaya Open Dailies Total 1, torneo in calendario nell’Alps Tour e nell’Italian Pro Tour Banca Generali Private iniziato sull’impegnativo percorso dell’Acaya Golf Resort (par 72) a Vernole (LE).

Guida la graduatoria con 65 (-6) l’olandese Pierre Verlaar, che precede di due colpi l’inglese James Sharp (67, -4), mentre il quartetto azzurro ha la compagnia dell’argentino Maximiliano Godoy e degli spagnoli Angel Hidalgo Portillo e Sebastian Garcia Rodriguez, cugino di Sergio Garcia, leader dell’ordine di merito e due successi stagionali entrambi in Italia.

In buona posizione anche Gregory Molteni ed Edoardo Raffaele Lipparelli, decimi con 69 (-2), e belle prove dei dilettanti Gregorio Alibrandi e Davide Buchi, 17.i con 70 (-1) insieme ad Andrea Maestroni, Luca Cianchetti, Alessandro Aloi e Andrea Rota. Nella parte buona della classifica anche Alessandro Stucchi, Philip Geerts e l’altro amateur Ruggero Brandoli, 34.i con 72 (+1).

L’Acaya Open Dailies Total 1 è il sesto appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour Banca Generali Private, il circuito di dieci gare nazionali e internazionali della FIG programmate in sette regioni diverse, dalla Valle d’Aosta alla Puglia in un cammino verso la Ryder Cup 2022 che coinvolge tutta la nazione.

L’intervista – Lorenzo Scalise, 24enne di Vimercate (MI), ha ottenuto quest’anno il primo titolo sul circuito imponendosi nel New Giza Open in Egitto a marzo. Ha realizzato cinque birdie e due bogey per scendere tre colpi sotto il par. “Ho giocato abbastanza bene. La qualità non è stata altissima, però ho fatto lo score, che è diverso dall’esprimersi bene. Ho effettuato parecchi salvataggi che mi hanno tenuto vivo quando stavo recuperando e questo mi ha permesso poi di premere sull’acceleratore. Il campo è molto bello con le prime buche che ho giocato, partendo dalla 10, più complicate a causa del vento. E’ fondamentale il driver e sarà importante nei prossimi due giorni prendere più fairway possibili.”

Gli sponsor – L’Italian Pro Tour ha il supporto di Banca Generali Private (Title Sponsor); BMW (Main Sponsor); Kappa (Official Supplier), Leaseplan (Official Supplier). Title sponsor Acaya Open: Dailies Total 1; Official Sponsor Acaya Open: Puglia Outlet. Official advisor: Infront.

Formula e montepremi – L’Acaya Open Dailies Total 1 si svolge sulla distanza di 54 buche con taglio dopo 36 che lascerà in gara i primi 40 classificati e i pari merito ai 40° posto. In palio 40.000 euro con prima moneta di 5.800 euro.

Ingresso gratuito per il pubblico – Per tutta la durata della manifestazione l’ingresso per il pubblico è gratuito.

Il percorso – All’interno di un contesto naturale di rara bellezza, immerso nel verde della macchia mediterranea, si snoda il percorso dell’Acaya Golf Resort & SPA, disegnato dal famoso studio americano Hurdzan/Fry (18 buche, par 71, metri 6.192). La varietà del design, nella costante ricerca della perfetta armonia tra le caratteristiche naturali del terreno e le modalità dei colpi, sollecita i giocatori a utilizzare tutti i ferri e i legni della sacca. Alcune buche sono costeggiate da incantevoli laghetti e da ruscelli sistemati strategicamente; è possibile vedere gli specchi d’acqua sulle buche 6, 7, 8, 9, 10. Spettacolare la cascata che divide la buca 11 dalla 12. Il vento, “il più importante ed affascinante degli hazards”, caratterizza il percorso quasi fosse un links scozzese. Il clima mite rende particolarmente gradevole il gioco e il soggiorno in tutti i mesi dell’anno.

(Nella foto di Bellicini: Lorenzo Scalise)

I RISULTATI   

 

 

 

 

L’articolo Acaya Open Dailies Total 1: Scalise, Zucchetti, Bravetti e Pitoni terzi sembra essere il primo su Federgolf.